Anticipazioni Gurman iOS 16 ma non sono le uniche novità su Apple

Mark Gurman è giornalista di Bloomberg molto informato sul mondo Apple. La prossima versione del sistema operativo mobile (quindi per iPhone e iPad) si chiama in codice Sydney ma il vero nome è iOS 16.

Già vi diciamo quali sono i punti più analizzati dagli appassionati Apple e anche dai giornali tecnologici: il miglioramento delle notifiche e delle funzioni per la salute. Gurman, come riporta iphoneitalia, non parla di riprogettazione del sistema operativo. iOS 16 presenterà solo dei miglioramenti. (L’importanza di fare manutenzione alla casa).

IOS 16, miglioramenti e non stravolgimento, scopriamo il perché

Il passaggio da una versione all’altra di un sistema operativo non sempre significa stravolgimento dell’ambiente di navigazione, della grafica, delle funzioni. La storia dei passaggi da Windows 95 all’attuale Windows 11 ha insegnato tante cose alle grandi aziende e Apple quando cambia completamente un sistema operativo vuol dire che sta lanciando dei device o dei computer veramente innovativi. Una sorta di lancio tanto importante quanto la nascita dell’iPhone. Tuttavia, nei miglioramenti ci sono sempre innovazioni importanti spesso in linea con il presente, con il mercato device, con le tendenze dei consumatori… e degli investitori.

Così leggiamo di nuova interfaccia multitasking per iPad OS, qualcosa di beta per i visori AR/MR (tecnologia immersiva che sarà anche importante nella futura e quanto vicina dimensione del metaverso). Poi si parla anche di WatchOS9, MacOS 13 e così via. Dove si potranno conoscere tutte queste cose e, molto meglio, avere conferme e approfondimenti su tutto ciò? Semplicemente seguendo il nuovo evento annuale Apple WWDC 2022, date di quest’anno, dal 6 giugno al 10 giugno. Cinque giorni non lontanissimi.

Vediamo nel nocciolo le novità in arrivo o rumoreggiate

Interessante da leggere l’articolo di Wired a proposito che parte dalle cose che già si sanno per poi aggiungere le informazioni di Mark Gurman.

Wired sottolinea che le notifiche saranno protagoniste di un controllo più accurato e preciso per personalizzare i nuovi contenuti segnalati. Poi ci saranno miglioramenti collegati alle notifiche per privacy e altre opzioni.

Le notifiche sono un elemento importanti degli smartphone odierni, una volta con il telefono e con i cellulari più semplici potevamo solo contare sulla segreteria telefonica, oppure sul messaggio o telefonata di avviso chiamata. Possiamo definirle le “notifiche” di ieri ma in una veste meno digitale, immersiva, interattive e… soprattutto onnipresente. Eh sì, perché le notifiche sono importanti ma considerate quando vengono contemporaneamente da social network, siti web, app, client di messaggi e altro. Un modo per controllarle, selezionarle bene, silenziarle al meglio quando vogliamo è importante.

Il tema della privacy ci porta alla seconda novità riportata da Gurman. Il miglioramento delle funzioni di controllo salute, Apple ha investito su una tecnologia propria rispetto che ad applicazione esterne. In più arriveranno novità per gli indossabili (Apple Watch), quindi era importante migliorare, aggiornare e rendere più precise funzioni come il tracciamento dei parametri fisici.

Il visore di realtà mista arriverà con nuovo chip M1 e display micro-oled. Da poco sono arrivate notizie di Apple che vuole creare qualcosa per il mondo gaming e non tanto per il metaverso quanto ha fatto Facebook. Chissà se le novità attorno ai futuri visori vr e ar riguarderanno più il settore gaming che la futura dimensione virtuali dei social network.

Qualsiasi sia la risposta, sono notizie importanti sia per il mondo gaming, il mondo degli esports futuristici (seguiti anche dai bookmakers come bet2u, approfondisci qui), altri settori che investono nelle nuove tecnologie digitali.

Written by

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.