Quando il pigiama si trasforma in un tailleur

Spesso si dice che la donna, in pigiama, è poco sensuale, ma ne siete sicuri? Il mondo della moda dice che le cose non stanno proprio così, tanto che il pigiama è diventato un “must have”.

Uscire in pigiama

Uscire in pigiama è una moda che, già da qualche anno, portano avanti le star: pigiama e vestaglie sono diventati di uso quotidiano, quindi se lo fanno loro, perché non possiamo uscire anche noi, con estrema nonchalance, con il nostro pigiamone ultra caldo con tanto di coniglio o orsetto?

Ebbene, possiamo girare anche noi col pigiama, ma non proprio quello di flanella. Il tessuto più indicato è la seta, tessuto elegante per eccellenza e, se proprio non si ama la tinta unita, si può optare per piccolissime stampe eleganti, che sappiano definire bene l’aspetto chic , eliminando qualsiasi traccia trash. Ricami floreali e righe verticali sono i più indicati per l’ora del tè o per una serata informale. Da non sdegnare neppure un caldo velluto morbido che gioca con il cangiante grazie ai movimenti. Il colore? Blu, rosso o rosa e rigorosamente tinta unita

Il pigiama tailleur

Quest’anno la moda impone pantaloni palazzo e casacche dritte, modelli ottimi anche per le taglie leggermente oversize. Chi desidera sottolineare meglio il punto vita può utilizzare le casacche con cintura.

Indossare un pigiama, però, non vuol dire uscire spettinate ed in pantofole. Si tratta di un abbigliamento che richiede molta cura nei dettagli quindi: capelli con un’acconciatura molto semplice ma elegante, tipo uno chignon o una coda bassa. Trucco naturale ma curato, quindi via al nude abbinato ad un rossetto scuro e a make-up intenso per gli occhi. Una collana eviterà di mostrare il collo nudo e donerà un tocco di eleganza e raffinatezza.

I guru della moda non vietano l’uso del mocassino (di giorno) con il pigiama-tailleur, ma un décolleté a tacco alto è sicuramente l’accessorio adatto. L’elemento più importante, però, è portarlo con scioltezza ed eleganza.

Inverno 2017/208, quali profumi ci attendono?

A chi non piace il profumo? Ogni persona ha il suo preferito, ma non ce n’è mai abbastanza, ogni anno ci sono delle novità esplosive, quindi perché non andare a vedere cosa ci aspetta questo inverno che è al via?

Caldi e intriganti o freschi ed energizzanti?

Di solito le fragranze più fresche sono apprezzate in estate, mentre con l’arrivo del fresco si va in cerca di note calde, intriganti, avvolgenti ed emozionali. A dettare le regole sono sempre i grandi maestri profumieri che giocano a comporre con le note speziate, agrumate e floreali.

Per la donna sofisticata, Daniela Andrier, maître parfumeur di Givaudan, ha creato Tyffany&Co. Eau de Parfum, dove il classico s’incontra con l’intenso e l’audace. Mandarino verde per le note di testa, cuore di fiori d’iris con fondo di patchouli.

Per chi non vuole passare inosservata  Olivier Polge insieme a Laboratoire Parfums Chanel presenta Gabrielle Chanel con note di Ylang-Ylang, fiore d’arancio e gelsomino accompagnati da un tocco di tuberosa. Per incentivare la voluttuosità di questi petali, il maître parfumeur ha aggiunto muschi bianchi, legno di sandalo, scorza di mandarino e pompelmo con un tocco finale di ribes.

Per le donne a cui non  piace essere rinchiuse nelle convenzioni, ma vogliono restare spiriti liberi,  Twilly è il profumo adatto. Hermès ha creato questo fragranza pensando proprio a caratteri sbarazzini e maliziosi: zenzero, tuberosa e sandalo per un gioco di leggera sensualità fresca ma piena di passione.

Classiche senza tempo, le donne che amano l’eleganza ever green troveranno in Ambre Royal quello che fa per loro. Eleganza che si fonde con calda sensualità e potenza. Fiori d’arancio si incontrano con osmanthus e bergamotto per accostare l’accordo inossidabile di rosa e gelsomino.

Per chi desidera osare senza compromessi Michael Kors  lancia Sexy Ruby: un mix di lampone e albicocca seguiti da un tripudio di petali di rosa che sfumano nel gelsomino Sambac e nel caldo legno Casmeran: impossibile resistere!

Profumo Alien, una fragranza chr viene da Marte?

Il profumo Alien è un prodotto ricco di sfaccettature che rendono questa fragranza molto apprezzata

Il profumo Alien è un interessante boccata d’aria nuova e gradevole sotto multi punti di vista. Come ben si sa, sono molti i profumi che vengono immessi nel mercato ma non tutti hanno realmente qualche cosa che possa esser definita innovativa ma grazie ad un marchio già molto conosciuto ripropongono gli stessi prodotti magari con qualche modifica tonale della fragranza e con una confezione differente ed il gioco è fatto. Questo comportamento non sempre paga perché comunque chi è alla ricerca di qualcosa di nuovo potrebbe storcere il naso ed approdare in altri porti. La cosa buona per la concorrenza sta nel fatto che in profumeria c’è sempre un campione per provare il contenuto ed anche quando ciò non è possibile tutti noi abbiamo sempre testato il prodotto spruzzandocelo sul polso.

A prima vista ci si accorge subito che il profumo Alien sembra esser arrivato direttamente dallo spazio più remoto con l’unico scopo di spargere il suo gradevole odore su tutti coloro che decideranno di sceglierlo. La confezione molto ben rifinita che cela un flaconcino viola a forma di pietra preziosa che diventa anche un interessante elemento d’arredo. Le fragranze di questo profumo si fondano e s’intrecciano riuscendo a creare un’armoniosa sinfonia sebbene le fragranze appartengano a mondi differenti con il gelsomino appartenente al mondo floreale, il cashmeran che è legnoso ed infine l’ambra bianca. E’ stato deciso di immettere nel mercato anche il latte corpo, il gel doccia ed il deodorante disponibile sia in vendita singola sia come pacchetto regalo se si vuole acquistare dei prodotti in grado di completare la galassia Alien optando per una serie di prodotti in grado di curare e rivitalizzare la propria pelle per molte ore lasciandoci un ottimo odore.

E’ bene ricordare che il profumo Alien è un prodotto di fascia alta quindi ottimo per fare un regalo molto importante magari per una fidanzata o per la moglie. I prezzi sono abbastanza elevati infatti si parla di circa cinquanta euro per il flacone da trenta milliletri ma il prezzo arriva ai cento euro se si decide di optare per il flacone da novanta. Thierry Mugler sembra aver voluto portare sul mercato un prodotto molto interessante che sicuramente riuscirà a sortire un grande interesse in tutti coloro che amano profumi molto raffinati, di alta qualità ed in grado di ottenere un grande interesse.

Ritorna il cappotto come elemento essenziale per la moda

Siamo a metà novembre e l’aria comincia a farsi più fresca quindi ecco che il cappotto torna ad avere un ruolo molto nella moda

Il cappotto è legato alle stagioni più fresche quasi per definizione perché l’abbassamento di temperature impone un abbigliamento adeguato per non rischiare di avere delle spiacevoli conseguenze per la salute. Naturalmente non sarebbe l’Italia se da una necessità non ne uscisse qualcosa con una marcia in più in termini di design portando con sé alcuni interessanti elementi in grado di rendere un semplice vestito una piccola opera d’arte. E come al solito avremo una grande opportunità di modelli tra i quali scegliere perché l’offerta è sempre più ampia quindi vediamo come poter creare un look interessante per ogni necessità. Prima di tutto è bene chiarirsi su cosa si ha intenzione di acquistare perché vi sono trench o a doppio petto ma anche per la colorazione perché anche i colori sono molti ma riuscire a trovare quello più appropriato per il proprio stile andando dai colori neutri fino a quelli più caldi.

E’ chiaro che questa è un’operazione abbastanza complicata perché una scelta sbagliata potrebbe rendere problematico l’accostamento dei vari colori. Si va quindi da quelli con tinte più tenui fino a quelli più accesi e da ciò si comprende molto bene che è essenziale studiare bene il modello da acquistare non solo quindi per il suo stile ma anche per il colore. I marchi principali sono sempre gli stessi e vanno da Max Mara fino a Dior con notevoli differenze che possono essere ravvisate sia nei modelli sia nei colori ma nonostante tutto questo la scelta più gettonata è il grigio. Bisogna ricordare che il grigio è molto interessante perché può essere accostato praticamente con qualsiasi colore eliminando non poche preoccupazioni risparmiando del tempo ogni volta che si scelgono gli abiti da vestire. La moda è un momento molto interessante della vita di una persona perché ci fa sentire bene ed è il biglietto da visita quando incontriamo nuove persone. Il cappotto nei giorni freddi è un elemento molto importante perché ha lo scopo di difenderci dalle intemperie ed indossare un capo molto bello.

Questo abito ad alcuni dà un certo senso di protezione perché un bel cappotto caldo ed avvolgente ci fa sentire al riparo da qualsiasi problema posso colpirci anche se, naturalmente, la realtà è un’altra. Voi quale tipo di cappotto preferite? Fatemelo sapere con un commento.

Black Friday: anche su internet tante possibilità per risparmiare

Dall’altra parte dell’oceano il Black Friday è la giornata di sconti e come molte mode provenienti dal Nuovo Mondo anche questa è arrivata in Italia

Il Black Friday è la giornata degli sconti imperdibili, famosa per gli affari incredibili e per i feriti che provoca la calca, ed anche in Italia sono arrivati ma, per ora, quasi esclusivamente su internet con una serie di negozi online che permettono di effettuare degli acquisti ad un prezzo più che abbordabile. E’ chiaro che è necessario effettuare le dovute differenze ma l’affare del mese è lì che aspetta solo te pronto per essere colto. La cosa interessante è che il Black arriva sempre vicino a Natale quindi è un ottimo modo per fare degli splendidi regali a prezzi molto moderati andando ad accontentare sia chi lo fa sia chi lo riceve. E’ possibile inoltre andare a trovare offerte per ogni tipo di categoria merceologica in modo da poter andare ad esaudire i desideri di tutti. Per andare più sul sicuro è possibile recarsi direttamente sui siti molto conosciuti in modo tale da poter massimizzare il risparmio. Vediamo quindi come poter risparmiare non solo sugli acquisti ma anche sulle spese di spedizione.

Siete mai andati in giro per i negozi di elettronica online? Molti di questi hanno anche una sede “reale” con circa gli stessi prodotti. Se si decide di acquistare un prodotto dal loro sito è possibile abbattere completamente le spese di spedizione decidendo di procedere con il ritiro in negozio. In questo modo sarà necessario attendere la chiamata del negozio che ci informerà quando il nostro acquisto sarà pronto per essere ritirato. Quindi sarà possibile scegliere tra negozi come Euronics, MediaWorld ed Unieuro presenti in tutto il territorio nazionale e possono mettere a disposizione un ampio catalogo di prodotti fino ad arrivare a quelli più di nicchia. Un’altra interessante possibilità è rappresentata dai molti siti e piattaforme per la vendita online ed anche in questo caso è possibile rivolgersi verso alcuni negozi molto importanti come ePrice, Amazon ed eBay che propongono le migliori offerte Black Friday. La cosa interessante di questi tre ultimi esempi è rappresentata dal fatto che è possibile reperire prodotti appartenenti a varie nicchie di mercato.

Il Black Friday 2017 si riconferma una grande opportunità per tutti coloro che vogliono risparmiare senza rinunciare alla qualità quindi se siete interessati a questa opportunità segnatevi la data perché l’appuntamento è per il 24 novembre.

Secondo Sean Parker Facebook opera su vulnerabilità psicologiche

Sean Parker, il padre meno conosciuto di Facebook , ha deciso di lanciare un avvertimento riguardo i potenziali rischi dell’uso di questo social network

Sean Parker è un nome che pesa per chi è appassionato d’informatica avendo un curriculum di grande importanza essendo il creatore di Napster, la famosa piattaforma internet per la condivisione peer-to-peer di file musicali, oltre ad altri siti di successo e naturalmente il primo fondatore di  Facebook ha deciso di ripercorrere i punti fondamentali del biennio 2004-2005 ed ha sfruttato questa occasione per mettere in guardia da alcune problematiche che potrebbero essere scaturite dal funzionamento di questa piattaforma. Nel corso di una conferenza di Philadelphia ha dichiarato che il social è in grado di sfruttare le vulnerabilità psicologiche delle persone.

Il meccanismo col quale si basa questa piattaforma informatica può innescare una sorta di “loop di validazione sociale” basato sugli elementi con i quali ogni utente interagisce anche più volte al giorno come i “mi piace”, la condivisione dei contenuti ed i commenti che vanno ad operare su una precisa “vulnerabilità psicologica umana” che può portare gli utenti a modificare il modo con cui gli utenti interagiscono con il mondo esterno e probabilmente influire negativamente sulla produttività sul proprio posto di lavoro. Parker ha voluto mettere l’accento sul grande successo che questa piattaforma è riuscita a riscuotere andando a diventare un prodotto molto utilizzato anche tra l’utenza con una fascia d’età abbastanza bassa andando a focalizzare la sua attenzione proprio sui più piccoli che hanno una percezione delle cose e del mondo ancora non completamente formata. Proprio per questo motivo ha dichiarato che solo Dio sa cosa sta succedendo al cervello dei più piccoli. Sembrerebbe che un uso eccessivo dei social network portino ad una serie di disturbi tra i quali l’ansia, isolamento e vari tipi di paure. E’ bene tenere che non sono stati effettuati sufficienti studi per avere una certezza scientifica riguardo queste problematiche.

Le dichiarazioni di Sean Parker sono molto pesanti ma sono cose davvero sconosciute oppure sono cose che potevano essere immaginate? La cosa migliore rimane quindi nel usare questa piattaforma per il social networking con la dovuta moderazione, come per tutte le cose d’altronde, in modo da non rischiare di avere le pericolose controindicazioni che sono state precedentemente elencate. D’altro canto è bene tenere presente che ogni cosa ha il suo elemento positivo ed uno negativo tutto sta nell’uso che si fa di un oggetto.

La frutta è il primo passo per una vita migliore

Vi sono vari frutti che ci aiutano a tenerci in forma con gusto e con poche rinunce

La frutta è un alimento molto importante per l’uomo perché ci aiuta a vivere meglio grazie a vitamine e sali minerali necessari per un’esistenza felice e sana. Anche se in questo articolo tratteremo cinque soli prodotti bisogna ricordare che praticamente tutto ciò che nasce dalla terra ed è commestibile fa molto bene alla nostra salute. Per ottenere il massimo dalla frutta è consigliabile consumarla fresca e durante tutto l’arco della giornata in modo tale che possa essere assimilata al meglio. Inoltre nonostante abbia moltissimi utilizzi è sempre opportuno consumarla cruda anche sotto forma di succhi o estratti perché cuocendola potrebbe perdere alcune importanti caratteristiche. Il succo di frutta fa perdere le fibre, molto utili per molti aspetti della nostra vita, e alcune vitamine se consumato dopo ore e non conservato in modo ottimale. Un esempio importante è rappresentato dalla vitamina C che tende ad ossidarsi se lasciata per molto tempo a contatto con la luce anche se con la calura estiva impone di bere il più possibile per reidratarsi il più possibile.

La mela è un frutto molto importante in termini di sali minerali come il potassio che aiuta varie funzioni del corpo tra le quali è bene ricordare la regolazione della pressione arteriosa. Oltre a questo c’è la vitamina C che aiuta a rafforzare le difese immunitarie inoltre le fibre ed il basso contenuto di zuccheri diventa un valido strumento per rimetterci in forma. Un altro classico della tavola italiana è sicuramente l’arancia che non solo è molto profumata ma ha grandi quantità di vitamine A e C con una serie di vitamine del gruppo B. Questo alimento è da sempre apprezzato come spremuta cosa che facilita il suo consumo anche da parte dei bambini. Non si può parlare di estate se non c’è una gustosa e colorata anguria che non solo è gustosa ma disseta perché il suo contenuto è composto per circa il 95% d’acqua. Oltre alle fibre, l’anguria ha il magnesio, il fosforo ed il potassio. Oltre ai sali minerali sono presenti il licopene, Beta-carotene e la vitamina C. Anche i fichi sono frutti tipicamente estivi ed hanno potassio, calcio e ferro con la vitamina del gruppo B come la B6, la B1, B2. Sono inoltre presenti le vitamine A, C e PP.

Vi sono molte varietà di frutta che possono essere prese in considerazione anche se non si deve mai esagerare perché lo zucchero può comunque avere delle serie conseguenze.