Cristiano Ronaldo, un miracolo bianconero?

Si griderà al miracolo per causa di forza maggiore se le notizie che circolano ora, prepotentemente s   ul web, si verificassero vere. E la notizia di per se ha già dell’incredibile, nelle prime fasi del calcio mercato per la stagione 2018/2019 per il campionato italiano e per tutti i maggiori campionati disponibili su www.newcalcio.org.  Un nome su tutti: Cristiano Ronaldo. Una squadra su tutte: la Juventus. Le indiscrezioni sono di quelle forti, arrivate clamorosamente dalla Tv spagnola e dal programma “El Chringuito” de “La Sexta” dove è stato ufficialmente dichiarato:  «Cristiano va via dal Real Madrid che accetterà l’offerta di 100 milioni della Juventus. Per il fuoriclasse portoghese è tempo di dire addio dopo aver vinto l’impossibile. Non va via per soldi perché il club gli ha offerto tutto ciò che aveva chiesto, è soltanto finito un ciclo. E lui è stato un grandissimo protagonista. Ora bisognerà preparare l’addio. Un addio all’altezza di Cristiano Ronaldo».

Cristiano Ronaldo alla Juventus per 100 milioni

E’ la notizia dell’anno e in Spagna non si sta parlando d’altro. Nei gironi scorsi la stampa spagnola e quella portoghese hanno svelato le prime indiscrezioni, dando per certo che la Juventus avrebbe già iniziato le trattative per portare il fuori classe portoghese in bianco nero. La proposta contrattuale è di 4 anni per un totale di 120 milioni di euro fino al 2022. La clausola del giocatore è fissata a 1 miliardo di euro ma la Juve e il giocatore avrebbero trovato l’accordo, cosa che renderebbe la cessione decisamente meno esosa per la società di Torino. Il presidente Agnelli avrebbe più volte sentito il calciatore e tra i due sembrerebbe già esserci una forte intesa e una buona sintonia.

Nuove sfide per CR7

La prima su tutte quella del giocatore di vincere per l’ennesima volta la Champions League con un altro club. Dimostrare la propria superiorità su altri campi e altri colori e noi saremmo ben lieti di ammirarlo in Italia. Questo gli incredibili numeri di CR7 al Real Madrid: presenze 397, goal 332, trofei in bacheca con i blancos, 15. Se confermasse gli stessi numeri con la Juventus, il calcio italiano continuerebbe con l’egemonia bianconera per i prossimi dieci anni.

Germania clamorosamente fuori: aspettiamo le altre

C’è dell’eclatante nell’eliminazione ai mondiali di Russia 2018 della Germania, che contro ogni pronostico, come a questo sito, si è qualificata ultima nel proprio girone, alle spalle di Svezia, Messico e Corea del Sud. Non una brutta notizia per noi italiani che, sempre sportivamente parlando, abbiamo preso la notizia non con poca soddisfazione, sia per la questione sfottò della nostra mancata qualificazione, sia per rispondere a tono ad un mondiale che a livello di risultati incredibili ci sta facendo divertire molto. Gli occhi dei tifosi sono tutti puntati sulla nazione russa che, giorno dopo giorno, sta portando le favorite a fare i conti con l’incredibile.

Da buoni italiani difendiamo il palmares

Forse è più questa la questione per cui conviene tifare una squadra outsider. Dopo la Germania che così non passerà l’Italia nel numero di mondiali portati a casa, l’attenzione si sposta sul Brasile che non avrà vita facile sia con la Serbia, sia in caso di qualificazione agli ottavi. Per questo, come in una sorta di effetto domino, seguono nelle squadre che “preferiamo fuori”  l’Argentina e l’Uruguay, la Francia, La Spagna, L’Inghilterra,  tutte qualificate, visita questo sito per gli ottavi di finale. Sperando che possa essere una squadra sorpresa a portarsi a casa i mondiali di Russia 2018

Messico, Russia e Croazia

Sembra che il gusto degli italiani a mondiali in corso si sia posato sulla possibilità che una delle squadre, tra Messico, Russia e Croazia, possano portare a casa il mondiale 2018. Oltre ad aver mostrato un ottimo calcio in campo, non manca almeno per la compagine a scacchi croata, le simpatie per le grandi presenze nel campionato italiano attuali, passate e preannunciate nel cocente attuale calcio mercato. Questa sembra un buon risultato per tutti, così da ricordare quello di Russia 2018 come un mondiale quasi non disputato, o almeno, fuori dai giochi  delle grandi e, speriamo vivamente, come un mondiale ricordato per la vittoria di una squadra fortemente inaspettata.

Cartomanzia telefonica: perché la gente la sceglie

Cartomanzia: l’ancora di salvezza

La cartomanzia oggi è spesso il comparto presso quale si rivolgono le persone che vivono difficoltà amorose o di altro genere; consultano le cartomanti per avere risposte sul loro futuro; ma più che altro per ottenere rassicurazioni e prospettive più rosee per i giorni a venire; viviamo un epoca di forte consumismo, dove i rapporti umani sono semplificati e resi impersonali dalla tecnologia; oggi si parla ci si confida al telefono o per iscritto con chi non conosciamo; la cartomante spesso è solo una voce, un nome, anzi un alias, ma a tutti sta bene cosi.

Anonimato e comodità

L’impersonalità fa sentire protetti, l’anonimato da entrambe le parti da più sicurezza e da il coraggio di parlare di raccontarsi; cosa molto più difficile a farsi con una persona in carne ed ossa che ci sta di fronte. La cartomanzia è il metodo divinatorio  attraverso la lettura e l’interpretazione di una determinata disposizione delle carte, dei tarocchi solitamente ma molte cartomanti utilizzano le sibille, questa divinazione permette di vedere il  presente, il passato e il futuro. I tarocchi sanno dare messaggi sull’amore, sul lavoro e sul denaro, ma  anche suggerire delle soluzioni ai problemi. Per svolgere la pratica della cartomanzia è necessario possedere grande sensibilità, empatia e conoscenza approfondita dei significati delle carte stesse.

Cartomanzia telefonica

Le cartomanti oggi si chiamano al telefono; i numeri da contattare sono tantissimi e sono facilmente reperibili con una veloce ricerca in internet, i consulti hanno prezzi accessibili, inoltre i siti di cartomanzia offrono sconti e promozioni; il servizio di cartomanzia telefonica, è a tutti gli effetti non solo un metodo comodo e anche quasi sempre sicuro, ma dà anche la possibilità di ricevere risposte e di ritrovare la speranza nella risoluzione dei problemi che ci affliggono, stando comodamente seduti a casa propria.

iPhone6s: il carattere indiano che manda in crash l’iPhone

Il carattere indiano che sconvolge gli iPhone

Un grosso problema generato da un semplice carattere della lingua telugu manda in tilt gli iPhone con iOS 11.2.5; una situazione che manda in crash il device in seguito all’uso di WhatsApp, iMessage, Gmail o Outlook. All’apertura dell’applicazione appena il carattere “maligno” viene digitato o visualizzato, si blocca tutto e nelel eventualità più gravi manda in “loop” l’intero sistema; ogni possibile tentativo di rimettere le cose a posto è inutile, l’unico rimedio pare essere il ripristino dell’iPhone, che non sempre garantisce che tutto torni come prima. Il disguido tecnico è stato reso noto a febbraio ma ancora oggi molte situazioni non sono state risolte pienamente.

Apple nel panico

Al momento dei primi casi di device in loop Apple non aveva rilasciato aggiornamenti, nè metodi efficaci di ripristino per gli Iphone colpiti dal malefico carattere telugu, e di fatto dal colosso della telefonia non si ebbe nessun comunicato stampa; venne reso noto soltanto che la ricezione del carattere indiano mandava in crash i telefoni. Gli utenti in questione hanno poi dovuto attendere alcune settimane per sapere come Apple intendesse rimediare a un simile pasticcio; scherzi dell’elettronica a parte, la Apple non è nuova a problemi eclatanti come questo che infine gli portano anche tanta pubblicità gratuita.

Situazione odierna

Finalmente dopo qualche settimana Apple ha rilasciato l’aggiornamento iOS 11.2.6 che era in grado di risolvere il bug del carattere indiano che bloccava iPhone. In seguito al rilascio dell’aggiornamento sono stati diffusi via internet vari rimedi semplici per sbloccare anche quei device che non erano stati aggiornati in tempo; piccole sottigliezze tecniche che potete trovare anche visitando questa pagina per iphone6s sbloccato apple, che hanno risollevato molti utenti dal problema del cellulare inservibile; quel carattere indiano non andava inviato nemmeno per scherzo: a oggi in ogni caso non è noto quanti device siano andati persi irrimediabilmente per quel piccolo carattere indiano.

Come condividere la connessione internet di uno smartphone

Se ti trovi in un luogo dove non c’è connessione Internet, esiste una soluzione molto semplice per connettere un PC alla rete. Non importa se utilizzi Android o IOS, si possono usare entrambe per creare una condivisione 3G/4G e avere a disposizione una connessione WiFi per dati mobili. La cosa interessante è che si può fare con tutti gli smarphone: Android, IOS e Windows phone, quindi anche se acquistate un cellulare rigenerato da www.secondlifephone.it  non avrai nessun problema a effettuare questi passaggi.

Condivisione con Android

Se, per esempio, sei in viaggio con il tuo laptop e non hai a disposizione la connessione a internet, come puoi fare? Tua sorella ti chiede aiuto perché ha bisogno di una connessione per il suo PC ma non sa come fare? Tranquillo, puoi trasformare il tuo smartphone in modem e accontentare tutti. Basta autorizzare una condivisione della connessione, in modo che il PC possa sfruttare la connessione dello smartphone. Per farlo da Android devi seguire questi passaggi:

  • Per prima cosa devi abilitare 3G/4G. Devi effettuare questi passaggi: Impostazioni – Altro – Reti Mobili. Da qui devi attivare “Dati mobili”. Volendo far prima puoi attivare il tutto direttamente dalla home, dal menù a discesa che si apre dalla parte superiore dello schermo.
  • Condividi la connessione. Parti sempre da Impostazioni e prosegui con Altro – Condivisione connessione. A questo punto puoi fare due cose: puoi collegare il PC e lo smartphone tramite cavo USB oppure attraverso connessione WiFi.
  • Per farlo tramite USB devi collegare il cellulare al PC con il cavo e attivare l’opzione. L’operazione potrebbe richiedere un po’ di tempo, specialmente se è la prima volta che lo fai.
  • Tramite WiFi. In questo caso devi attivare l’opzione “Hotspot WiFi mobile”. Sul PC da connettere cerca il nome della rete a cui connetterti. Se non sei a conoscenza di questo dato basta consultare la configurazione del device mobile in “Configurazione Hotspot WiFi”. Qui troverai elencato il nome della rete WiFi e la password che ti servirà per accedere.

Condivisione con IOS

In questo caso possiamo sfruttare sia il WiFi, sia Bluetooth e USB e i passaggi saranno i seguenti:

  • Attiva 3G/4G.
  • Per condividere la connessione segui: Impostazioni – Condivisione della connessione e scegli l’opzione preferita: Bluetooth, USB, WiFi.
  • Se scegli l’opzione USB dovrai collegare l’iPhone al PC con cavo USB. Il PC leggerà automaticamente l’iPhone come modem e lo utilizzerà direttamente per la connessione.
  • Per la condivisione tramite WiFi parti sempre dal PC. Scegli il tuo Iphone che apparirà nell’elenco delle reti disponibili. Inserisci la password WiFi nel momento in cui viene richiesta. Per trovarla devi andare in “Condivisione connessione”.
  • Se opti per il Bluetooth dei toccare “Accoppia” sul tuo iPhone o inserire il codice che si visualizza sul PC, quindi ti connetti dal computer allo smarphone.

Condivisione attraverso Windows phone

Il procedimento da seguire per la condivisione attraverso Windows phone è il seguente:

  • Attiva 3G/4G.
  • Per condividere vai in: Impostazioni – rete e wireless – mobile Wireless Access Point. Da qui è possibile configurare un punto da’accesso impostando nome e password della rete.
  • Se utilizzi il WiFi vai in “Mobile Wireless Access Point” e seleziona WiFi, scegliendo una delle reti rilevate dal dispositivo.

Black Friday: anche su internet tante possibilità per risparmiare

Dall’altra parte dell’oceano il Black Friday è la giornata di sconti e come molte mode provenienti dal Nuovo Mondo anche questa è arrivata in Italia

Il Black Friday è la giornata degli sconti imperdibili, famosa per gli affari incredibili e per i feriti che provoca la calca, ed anche in Italia sono arrivati ma, per ora, quasi esclusivamente su internet con una serie di negozi online che permettono di effettuare degli acquisti ad un prezzo più che abbordabile. E’ chiaro che è necessario effettuare le dovute differenze ma l’affare del mese è lì che aspetta solo te pronto per essere colto. La cosa interessante è che il Black arriva sempre vicino a Natale quindi è un ottimo modo per fare degli splendidi regali a prezzi molto moderati andando ad accontentare sia chi lo fa sia chi lo riceve. E’ possibile inoltre andare a trovare offerte per ogni tipo di categoria merceologica in modo da poter andare ad esaudire i desideri di tutti. Per andare più sul sicuro è possibile recarsi direttamente sui siti molto conosciuti in modo tale da poter massimizzare il risparmio. Vediamo quindi come poter risparmiare non solo sugli acquisti ma anche sulle spese di spedizione.

Siete mai andati in giro per i negozi di elettronica online? Molti di questi hanno anche una sede “reale” con circa gli stessi prodotti. Se si decide di acquistare un prodotto dal loro sito è possibile abbattere completamente le spese di spedizione decidendo di procedere con il ritiro in negozio. In questo modo sarà necessario attendere la chiamata del negozio che ci informerà quando il nostro acquisto sarà pronto per essere ritirato. Quindi sarà possibile scegliere tra negozi come Euronics, MediaWorld ed Unieuro presenti in tutto il territorio nazionale e possono mettere a disposizione un ampio catalogo di prodotti fino ad arrivare a quelli più di nicchia. Un’altra interessante possibilità è rappresentata dai molti siti e piattaforme per la vendita online ed anche in questo caso è possibile rivolgersi verso alcuni negozi molto importanti come ePrice, Amazon ed eBay che propongono le migliori offerte Black Friday. La cosa interessante di questi tre ultimi esempi è rappresentata dal fatto che è possibile reperire prodotti appartenenti a varie nicchie di mercato.

Il Black Friday 2017 si riconferma una grande opportunità per tutti coloro che vogliono risparmiare senza rinunciare alla qualità quindi se siete interessati a questa opportunità segnatevi la data perché l’appuntamento è per il 24 novembre.