Cristiano Ronaldo, un miracolo bianconero?

Si griderà al miracolo per causa di forza maggiore se le notizie che circolano ora, prepotentemente s   ul web, si verificassero vere. E la notizia di per se ha già dell’incredibile, nelle prime fasi del calcio mercato per la stagione 2018/2019 per il campionato italiano e per tutti i maggiori campionati disponibili su www.newcalcio.org.  Un nome su tutti: Cristiano Ronaldo. Una squadra su tutte: la Juventus. Le indiscrezioni sono di quelle forti, arrivate clamorosamente dalla Tv spagnola e dal programma “El Chringuito” de “La Sexta” dove è stato ufficialmente dichiarato:  «Cristiano va via dal Real Madrid che accetterà l’offerta di 100 milioni della Juventus. Per il fuoriclasse portoghese è tempo di dire addio dopo aver vinto l’impossibile. Non va via per soldi perché il club gli ha offerto tutto ciò che aveva chiesto, è soltanto finito un ciclo. E lui è stato un grandissimo protagonista. Ora bisognerà preparare l’addio. Un addio all’altezza di Cristiano Ronaldo».

Cristiano Ronaldo alla Juventus per 100 milioni

E’ la notizia dell’anno e in Spagna non si sta parlando d’altro. Nei gironi scorsi la stampa spagnola e quella portoghese hanno svelato le prime indiscrezioni, dando per certo che la Juventus avrebbe già iniziato le trattative per portare il fuori classe portoghese in bianco nero. La proposta contrattuale è di 4 anni per un totale di 120 milioni di euro fino al 2022. La clausola del giocatore è fissata a 1 miliardo di euro ma la Juve e il giocatore avrebbero trovato l’accordo, cosa che renderebbe la cessione decisamente meno esosa per la società di Torino. Il presidente Agnelli avrebbe più volte sentito il calciatore e tra i due sembrerebbe già esserci una forte intesa e una buona sintonia.

Nuove sfide per CR7

La prima su tutte quella del giocatore di vincere per l’ennesima volta la Champions League con un altro club. Dimostrare la propria superiorità su altri campi e altri colori e noi saremmo ben lieti di ammirarlo in Italia. Questo gli incredibili numeri di CR7 al Real Madrid: presenze 397, goal 332, trofei in bacheca con i blancos, 15. Se confermasse gli stessi numeri con la Juventus, il calcio italiano continuerebbe con l’egemonia bianconera per i prossimi dieci anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *