Tutti i match di Champions League del terzo turno

Si sono giocate martedì 23 e mercoledì 24 le partite valide per il terzo turno di Champions League e su  www.astekbetitalia.com è rappresentata con quote più che vantaggiose. Le italiane non ripetono l’impresa dell’en-plein come successo per la seconda giornata e non ci sono state grandi sorprese in tutti i gironi della più bella competizione mondiale. Vediamo insieme com’è andata.

Gruppo A – B – C – D

Nel gruppo A il match più importante è tra Borussia Dortumund e Atletico di Madrid. I padroni di casa umiliano gli spagnoli con un netto 4 a 0 e si prendono così da soli la testa della classifica. L’altro match è tra Clube Brugge e Monaco che si conclude con uno sterile 1 a 1 che scontenta tutti. La classifica ora è Dortmund 9 punti, Atl. Madrid 6, Monaco e Brugge 1. Nel gruppo B l’Inter perde la prima a Barcellona per 2 a 0 e perde anche la testa della classifica. L’unica nota positiva è il pareggio delle 18:55 di mercoled’ 24 tra PSV e Tottenham che rende meno decisiva la sconfitta, infatti ora la classifica dopo 3 turni vede il Barcain testa a punteggio pieno, l’Inter seconda a 6 e PSV e Tottenham bloccati a un solo punto. Nel girone B il Napoli pareggia a Parigi per 2 reti a 2 così portandosi in seconda posizione dopo due pareggi e una vittoria contro il Liverpool, squadra in testa al girone con 6 punti che batte nel match della giornata la Stella Rossa per 4 reti a zero. Solo terzo a 4 punti il PSG seguito in ultima posizione dalla Stella Rossa a 1 punto. Nel girone D il Porto vince a Mosca con il Lokomotiv e con 7 punti apre la classifica a cui seguono Shalke e Galatasaray a 5 e 4 punti, uno conquistato proprio nella sfida tra le due squadre conclusasi sullo 0 a 0. Ultima la Lokomotiv che a 0 punti è il fanalino di coda del girone.

Gruppo E – F – G – H

Ajax e Bayern primi a 7 punti nel girone E grazie alle vittorie con Benfica e Aek Atene, seguono i portoghesi a 3 punti mentre ancora 0 punti per i greci. Il girone F ha in testa il city con 6 punti dopo la vittoria con lo Shaktar. Pareggio per Lione e Hoffenheim con i tedeschi ultimi a 2 punti con lo Shaktar. La Roma sorprendentemente è in testa al girone G insieme al Real Madrid a 6 punti, segue CSKA Mosca a 4 e Plzen con un solo punto. Prima posizione anche per la Juventus nel girone H, che con la vittoria di Manchester chiude il girone di andata a punteggio pieno. Segue proprio il Manchester a 4, il Valencia terzo a 2 e Young Boys a un solo punto proprio conquistato nella partita con gli spagnoli.

Ritorna la Nations League

Fermi i campionati delle principali nazioni europee sempre disponibili a ìwww.infobookmakers.it per fare spazio alla Nations League. La competizione tutta nuova e fortemente voluta da Michel Palatini infatti ritorna per la terza giornata ufficiale nei giorni 11, 12 e 13 ottobre. Ricordiamo che la Nations League è il nuovo torneo che vede impegnate le 55 squadre nazionali europee, suddivise in 4 leghe differenti in base al coefficiente Uefa per nazionali: 1–12 nella Lega A, 13–24 nella Lega B, 25–39 nella Lega C, 40–55 nella Lega D. Per ogni lega, all’interno, le squadre saranno divise in fasce, tre per le leghe A e B e quattro per le Leghe C e D, sempre seguendo il criterio del ranking.

I Match della terza giornata di Nations League

Apre le danze per la terza giornata il match tra Polonia e Portogallo, entrambe nel girone dell’Italia. La partita si giocherà l’11 ottobre per la testa del gruppo 2 di lega A. 11 ottobre anche per l match tra Svezia e Russia del gruppo 2 nella lega B. il 12 ci saranno i match da tenere in alta considerazione tra Belgio – Svizzera e Croazia – Inghilterra. Belgio e Svizzera si giocano la testa del gruppo, mentre Croazia e Inghilterra sono alla ricerca entrambe dei 3 punti per avvicinarsi alla Spagna. Prima indiscussa nel girone a quota 6. Il 13 ottobre previste le gare tra Olanda e Germania a caccia dei primi 3 punti per entrambe ancora senza vittorie nella competizione. L’Irlanda invece rischierà grosso contro la Danimarca: in caso di vittoria da parte di Eriksen e compagni, l’Irlanda si troverebbe ultima in classifica con 0 punti, 3 in meno del Galles e 6 in meno della Danimarca. Sempre il 13 Slovacchia – Repubblica Ceca sarà una gara da dentro-fuori: le due squadre hanno entrambe perso contro l’Ucraina e si trovano quindi a 0 punti.

L’Italia in Nations League

L’Ucraina prima, stasera, mercoledì 10 ottobre e poi la temutissima partita di Nations League contro la Polonia il prossimo 14 ottobre, domenica. Questo il programma di questi giorni caldi della nazionale di Roberto Mancini. La Nations non sorride agli azzurri, ultimi nel girone e a serio rischio retrocessione in B nei macrogruppi della competizione. Per le ultime speranze azzurre questi sono i convocati: Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino); Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Danilo D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Alessio Romagnoli (Milan); Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Roberto Gagliardini (Inter), Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain); Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Gianluca Caprari (Sampdoria), Federico Chiesa (Fiorentina), Patrick Cutrone (Milan), Sebastian Giovinco (Toronto FC), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino)

Seconda giornata Champions League: italiane vittoriose

Si è giocata nei giorni di martedì 2 e mercoledì 3 ottobre la seconda giornata dei gironi fi qualificazione della Champions League. Grande gioia per le compagini italiane che con un solo goal subito e undici segnati portano a casa un risultato storico, una vittoria per tutte le squadre italiane partecipanti alla competizione nello stesso turno. Per ricordare un simile evento bisogna ritornare al 2005 ben 13 anni. Dopo gli anni il calcio italiano si riprende a piccole fette il prestigio che merita, grazie alle grandi imprese in casa di Juventus, Roma, Napoli e grazie alla vittoria in Olanda dell’Inter. Guarda i marcatori dei match di seguito e guarda questo sito per le migliori quote sulla Champions e l’Europa League!

Champions League, i match delle italiane

La Juventus si impone per 3 a 0 sulla neofita Young Boys alla prima partecipazione ufficiale nella più importante competizione europea. Un super Dybala basta alla Juventus siglando una tripletta a danno dei campioni del campionato svizzero. Tripletta anche per Dzeko nel 5 a 0 dell’Olimpico contro i cechi del Viktoria Plzen. A completare l’opera i goal di Kluivert e Under. Vittoria per 1 a 0 del Napoli sul Liverpool, vice campone d’Europa, grazie al goal di Lorenzo Insigne al novantesimo minuto. Vince anche l’Inter che va in svantaggio a Eindhoven, Olanda, contro il Psv. Un tiro dal limite di Nainggolan e il solito Icardi poi riescono a ribaltare il risultato che al triplice fischio dona 3 punti importantissimi agli uomini di Spalletti.

Gli altri match dei gironi delle italiane

Nei gironi delle squadre italiane Manchester e Valencia pareggiano per 0 a 0 nel girone H, dove è presente la Juventus, permettendo così ai bianconeri il primato in solitaria. Il Real Madrid, nel girone G della Roma cade contro ogni pronostico a Mosca, per 1 a 0 contro il CSKA. La squadra russa ora è prima a 4 punti mentre Real Madrid e Roma sono secondi a 3 punti.  Nel girone C oltre Liverpool Napoli si è giocato il match tra Paris Saint Germain e Stella Rossa di Belgrado: Neymar in forma e gioco spumeggiante fissano il risultato per i padroni di casa sul 6 a 1. Nel girone B dell’Inter il Tottenham cade anche sotto i tiri del Barcellona, che vince a Wimbledon per 4 reti a 2, ora Inter e Barcellona formano la etsta della classifica a 6 punti mentre Psv e Tottenham restano a quota zero nelle prime due giornate di Champions League.

I prossimi incontri delle italiane

I prossimi match in programma 24 e 25 ottobre vedranno per i gruppi B,C,G e H i match tra Barcellona – Inter; Paris Saint Germain – Napoli; Roma – CSKA Mosca e Manchester United – Juventus.

 

I match del turno infrasettimanale di campionato

Si sono disputate martedì 25, mercoledì 26 e giovedì 27 settembre le gare valide per la sesta giornata del campionato italiano di serie A, qui disponibile https://rallylinkitalia.bet/betrally-bonus.html con le migliori quote. Settembre e ottobre si confermano mesi durissimi per tutte le squadre, soprattutto per le squadre che oltre ai campionati nazionali, disputano coppe nazionali e coppe europee. Infatti, nel giro di un mese sono quasi una decina i match ufficiali in cui si decide buona parte di stagione. Dopo i debutti in Champions League della scorsa settimana, il campionato italiano include nei feriali la prima giornata prevista su tre nell’intera durata del campionato. Nessuna sorpresa nei match che analizziamo insieme.

L’anticipo Inter – Fiorentina

Un goal su rigore e l’assist per d’Ambroso  nell’anticipo del turno infrasettimanale di serie A andato in scena martedì 25 hanno ridato Icardi all’Inter che atte 2 a 1 la Fiorentina in un match tesissimo e con grandi occasioni da goal. Per il goal dei viola, fatale la deviazione di Skryniar che segna un autorete.

I match del mercoledì

Apre i match del mercoledì la sfida tra Udinese e Lazio. Succede tutto nella ripresa dopo un primo tempo governato da timore e studio dell’avversario: ad aprire le marcature Acerbi, la Lazio raddoppia con Correa. Goal della bandiera per la squadra di casa con Nuytinck su splendido assist di De Paul. Alle 21:00 in scena tutte le altre gare: Atalanta Torino e Cagliari Sampdoria finiscono a reti bianche. Vittoria del Genoa per 2 reti a 0 sul Chievo Verona con segnature di Piatek e Pandev. Juventus, Napoli e Roma tutte vincenti sulle squadre, rispettivamente di Bologna, Parma e Frosinone. Netto 2 a 0 per i bianconeri con goal di Dybala e Matuidi. Tre le reti per i partenopei con Insigne e due volte Milik e addirittura 4 i goal rifilati dalla Roma al Frosinone con le segnature di Under, Pastore, El Shaarawy e Kolarov.

I posticipi del giovedì

Alle 19 il match tra SPAL e Sassuolo corona il grande momento dei neroverdi, ora terzi classifica con un bottino di 13 punti alle spalle solo di Juventus e Napoli. Un match apertissimo in cui ogni risultato può verificarsi indirizza la vittoria al Sassuolo nel secondo tempo, quando Adjapong al 59esimo sigla l’1 a 0 per gli ospiti. Timida la SPAL non riesce a riagganciare il Sassulo che nei minuti finali raddoppia con il neo entrato Alessandro Matri. Alle 21:00 si è giocata Empoli – Milan. La partita sembra mettersi subito in discesa per gli uomini di Gattuso che orfani del bomber Gonzalo Higuain riescono a passare in vantaggio nei primi minuti di gara, precisamente al decimo del primo tempo con uno sfortunato autogoal di Capezzi. Partita nervosa e piena di gialli con poche emozioni sino al fatidico rigore nella ripresa, al minuto 71 per la squadra di casa. Sul dischetto si presenta Caputo che batte Donnarumma

Caldaie: controllo dei fumi è obbligatorio?

I controlli periodici alla caldaia sono obbligatori?

Se abbiamo in casa un impianto di riscaldamento autonomo e una caldaia ovviamente dobbiamo tenere presente che la caldaia e l’intero impianto vanno sempre controllati e tenuti in perfetta efficienza; questo per il benessere di tutta la famiglia ma soprattutto per la sicurezza. Un impianto o una caldaia che non vengono controllati con frequenza possono diventare uno strumento altamente pericoloso per la propria casa, ma anche per tutta la comunità.

Caldaie e fumi

Ma queste operazioni non sono a libera discrezione dell’utente ma bensì sono obbligatorie, ovvero il controllo dei fumi della caldaia va fatto di frequente oltre che essere indispensabile come già detto è obbligatorio; generalmente i Comuni hanno tutti i numeri di serie delle caldaie che annualmente devono essere controllate gli elenchi devono sempre essere aggiornati e comprendere i nominativi di chi ha effettuato la revisione regolarmente e di chi invece ha saltato i controlli. E questa è una grave mancanza ai doveri di buon cittadino. E’ da tenere presente che non effettuare queste revisioni periodiche può far incorrere in una penale da pagare.

Sicurezza e termini di legge

Testo della DPR n. 74/2013, che regola il controllo dei fumi della caldaia

Qui di seguito le tempistiche di legge per i controlli dei vari tipi di caldaia e impianto installati nelle abitazioni private, per effettuare queste manutenzioni obbligatorie è been affidarsi a professionisti come  quelli di Assistenza Caldaie Beretta a Roma

  • Gli impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza inferiore o uguale a 100kW devono essere revisionati ogni due anni;
  • Gli impianti a gas metano o GPL con potenza inferiore o uguale a 100kW devono essere controllati ogni quattro anni;
  • Per quanto riguarda gli impianti termici a combustibile liquido o solido, che abbiano potenza superiore ai 100kW, vanno controllati annualmente;
  • Gli impianti a gas metano e GPL con potenza superiore a 100kW si procede con la revisione ogni due anni.

Topi a Magenta: i residenti in allarme per le pantegane

Proliferazione dei ratti: le segnalazioni su e giù per l’Italia

Magenta coinvolta nella giostra dei reclami per la presenza dei topi in città; i residenti sono stanche di fare segnalazioni che restano inascoltate; uno di loro in una recente intervista rilasciata a un giornale locale ha manifestato il suo disappunto cosi: “Il problema è il terreno comunale vicino al cimitero, usato come deposito e lasciato all’abbandono senza alcuna manutenzione Per non parlare di chi transita da via Fucini e lancia il suo bel sacchetto di rifiuti nel terreno comunale come se fosse una discarica autorizzata. Basta buttarci l’occhio per veder i sacchetti di immondizia. La processionaria entra anche nella mia casa si vedono topi e gli alberi, sempre in quel terreno, non vengono curati. Penso sia ora di darsi una regolata. Mi aspetto che in quel terreno ci mettano mano. Sono anni che non viene tagliata l’erba. Penso che qualcuno debba intervenire”.

Anche Milano denuncia il problema “topi”

dall’emergenza ratti non si salva nemmeno Milano; infatti già a fine luglio il “Giorno” riportava le lamentele e i reclami di una residente di una delle zone più esclusive della città: “Pagano” nel testo pubblicato dalla nota testata milanese si legge:  “Alla scuola primaria “Rasori” nell’omonima via, a due passi dalla metropolitana della Rossa è stata segnalata la presenza di numerosi grossi topi. Per fortuna in questo periodo i bambini sono assenti a causa delle vacanze estive. Ma i residenti della via, come Valentina Badalotti, sono sul piede di guerra. Secondo la cittadina, la responsabilità dell’invasione dei roditori è da attribuire alla “cattiva e scorretta gestione da parte dell’istituto scolastico dello smaltimento dei rifiuti che vengono, invece che custoditi in un apposito ambiente chiuso e isolato, abbandonati all’aria aperta nel cortile quotidianamente, con conseguenze che tutti possono immaginare. Una di queste è lo sviluppo di una importante colonia di ratti che si aggirano indisturbati nel cortile della scuola e nei giardini condominiali confinanti a tutte le ore del giorno e della notte”. Intervenire conviene sempre anche per la scoperta di pochi esemplari con una buona  derattizzazione efficace Roma 

I camini più belli d’Italia

Qualsiasi sia l’argomento, qualsiasi sia il campo d’azione, l’Italia si contraddistingue sempre per la presenza di luoghi e articoli più belli al mondo. Non fa eccezione il campo dei camini e per regalarsi una vacanza tra brume e neve, tra vino e rose, nella più romantica delle idee l’Italia offre luoghi incantevoli. Con il bisogno di uno spazzacamino a Varese o a Treviso, ad Aosta o a Torino, tralasciando per un attimo la mera funzionalità per avviarci ad una versione romantica, vediamo insieme i camini più belli di Italia.

Bossolasco

A Bossolasco, nella bballe del Belbo un b&b ha trasformato una casa del settecento in un abiente dai soffitti a travi, con arredi antichi e camini accesi in ogni stanza.

Bricco dei Cogni

Tra i vigneti piemontesi la struttura offre un’atmosfera incredibile. Gli ospiti fanno colazione nella sala con camino acceso godendosi la vista della campagna attorno. A pomeriggio e sera ci ai raccoglie attorno al focolare per il te, per leggere un libro in relax dopo una passeggiata nella campagna

Il Mulino Grande

A Cusago immerso nel verde ma a pochi chilometri da Milano è un piccolo hotel di charme: un 4 stelle ricavato dal restauro di un antico mulino del Cinquecento con 21 camere e suite, lounge bar e spa, realizzato all’insegna della sostenibilità. Geotermia ed energia solare sono utilizzate per la climatizzazione e il riscaldamento dell’acqua, inoltre agli ospiti sono offerti prodotti bio a chilometri zero, coltivati direttamente o acquistati da fornitori selezionati. Le camere sono spaziose e immerse nel verde, nel soggiorno comune scintilla il fuoco del caminetto

Viola della Torre

A Fumane di Valpolicella la sala da pranzo è scaldata da un grande focolare sormontato da un mascherone a bocche di leone. Una dimora di campagna aristocratica, legata alle attività agricole del podere, ma anche luogo pensato per il relax.

Brunelde domus Magna

Ospitalità nel rispetto della natura questo il dictat del Brunele domus Magna. Al suo interno grandi camini dall’ingresso ai salotti e in ogni camera, sono i protagonisti indiscussi della domus. Infatti ovunque si è accolti dal fuoco, dal calore e dall’accoglienza di un evergreen a cui dedicare una vacanza romantica.

Kim Kardashian paragonata a Re Mida

Un Re Mida sexy

Kim Kardashian paragonata a Re Mida, tutto ciò che toca diventa oro; la regina dei reality pare conoscere bene i metodi per far fruttare qualunque attività; ad esempio il suo nuovo profumo che le ha permesso di guadagnare cifre astronomiche, Kim Kardashian è l’influencer più celebre a livello planetario e per quello che concerne i guadagni è considerata un vero e proprio Re Mida del XXI secolo; la sua nuova collezione di profumi sta riscuotendo un grande successo e porta introiti miliardari alla diva, che in pochi anni ha trasformato il suo aspetto e la sua vita.

Un milione di dollari al minuto

Secondo il sito di gossip americano Tmz, le nuove fragranze messe in vendita nel suo store di Los Angeles e sul sito della linea KKW Fragrances le hanno fruttato in poco tempo un vero  patrimonio; soltanto nei primi cinque minuti le vendite hanno raggiunto i cinque milioni di dollari con un ritmo di un milione al minuto. Di fatto tutti i Kardashian sanno come fare soldi; un successo che ha investito tutta il nucleo famigliare da sempre regalando agio e potere.

Incrementare la produzione

L’azienda che produce  i nuovi profumi che sono esattamente: Kimoji Peach, Kimoji Cherry e Kimoji Vibes, per soddisfare le richieste dei clienti ha già deciso di aumentare la produzione; una boccetta ha un costo  di 45 dollari, e tenendo conto che non serviva nessuna campagna pubblicitaria e quindi i costi in questo senso sono a zero, l’incasso della Kardashian è un guadagno netto: L’oro è uno degli elementi di spicco nella vita di questa donna bella e intelligente che ama il lusso, che sa come vendere e come acquistare; in fatto di oro però la star americana non è l’unica a conoscere il modo migliore per averne, venderlo o comperarlo, a questo proposito può essere utile contattare chi compra oro Roma

 

I bagni più lussuosi del mondo

Dalle ultime tendenze i bagni si presentano sempre più dalle linee semplici e pulite, in un abbraccio regolare tra deisgn e praticità. Due le funzioni principali di un arredamento bagno: rispettare la funzionalità e l’organizzazione ed essere quanto più possibile in linea con il resto dell’arredamento di tutta la casa. Considerata ormai una stanza vivibile a tutti gli effetti, con comfort e arredamenti di design quella del bagno è una camera a cui ha avuto accesso anche il lusso sfrenato, soprattutto in alcuni ambienti e in alcuni paesi del mondo, di seguito vi mostreremo i 5 bagni più lussuosi del mondo per enormità degli spazi a disposizione, la luce naturale che li inonda, i mobili su misura e la scelta del materiale.

Italia

In Italia il discorso è comune a quello mondiale. Lasciati lavori duri a persone qualificate dalla capitale, per il servizio di autospurgo a Roma, alle isole con le famose ceramiche sicule  fatte a mano o ai cottage del nord-est, gli elementi del bagno sono fondamentali anche nel bel paese. Ma a vincere per il lusso è l’albergo fiorentino Salviatino. Una suite con due tele ad olio del pittore Gabrie Ban der Leeuw e un affresco del Bruschi da ammirare obbligatoriamente dall’antica vasca da bagno in pietra con altorilievi. Niente male.

Botswana

Fare il bagno sotto la volta celeste nell’incredibile Sanctuary Baine’s Camp dove i bagno sono stati costruiti su piattaforme di legno sopraelevate, decorate da lanterne e abbondante schiuma a fare il resto di uno dei bagni più indimenticabili per chi ha avuto la fortuna di fare questa esperienza.

Francia

Non poteva certo mancare la capitale della moda e del gusto in questa classifica. Siamo a Parigi precisamente al Four Season George V, uno degli alberghi più lussuosi al mondo. Al suo interno, il bagno è separato dalla stanza da letto da una porta scorrevole dove si presenta una vadsca da bagno enorme, circondata da fiori e profumi indimenticabili.

Emirati Arabi Uniti

A Dubai l’Atlantis The Palmha ha uno dei bagni più lussuosi e particolari al mondo. In effetti a chi non è capitato di recarsi in bagno, sott’acqua, e durante la cura del proprio corpo ritrovarsi a tu per tu con ogni tipo di essere vivente del Golfo Persico?

Seyschelle

Presso l’hotel Four Seasons Seychelles, le suite hanno i bagni fatti interamente di legno naturale e sono circondati da pareti di vetro, per sentirsi liberi e immersi in quella meravigliosa natura.

 

La magia dei profumi

Le esperienze olfattive

I profumi sono pura magia e vi sono fragranze capaci di regalare esperienze olfattive indimenticabili un’esperta  di profumi in merito alla capacità di un profumo di far volare la fantasia ha cosi spiegato:  “I viaggi cominciano molto prima degli autobus, degli aerei, degli elicotteri, delle navi, dei piedi. I viaggi cominciano dentro la testa. È lì che ci si deve spostare, altrimenti, niente si muove, e in  quanto motore di pensieri vagabondi, il profumo dà il suo bel contributo. Anzi, può essere addirittura considerato quasi come un’agenzia di viaggi online. Tante, infatti, sono le fragranze che con i loro bouquet sono capaci di trasportarci verso destinazioni mai esplorate.” Viaggiare con il profumo sulle ali dei ricordi.

Odori, sapori, sensazioni e impressioni impalpabili

All’olfatto sono legate molte sensazioni, impressioni e ricordi che spesso diventano indelebili; i sensi sanno imprimere nella memoria molto; e gli esseri umani sono in effetti dotati di una memoria olfattiva eccellente; anche dopo anni siamo in grado di riconoscere un odore, un profumo, con estrema precisione; tutti abbiamo ricordato almeno una volta nella vita un odore, una fragranza: il profumo dei biscotti della nonna, l’odore dei fiori sul balcone, la colonia del papà, l’odore della salsedine, all’olfatto sono legate tante cose, soprattutto ricordi del passato e momenti del presente.

L’olfatto aiuta a conservare i ricordi

I profumi, anche quelli naturali hanno un potere incredibile, possono risvegliar emozioni senza fine; spesso è importante indossare un profumo proprio per farsi ricordare e ricordare qualcuno o qualcosa, a volte basta poco, un oggetto, un lembo di stoffa, un nastro, dove è rimasto impresso quel profumo che emoziona e che commuove, farsi ricordare è un’arte, una sublime sottile malizia, a volte romantica, a volte impetuosa, un’arte facile da imparare se farete come fa dolcelulu che conosce l’arte del profumo.